NEW YORK - SEPTEMBER 11: Hijacked United Airlines Flight 175 from Boston crashes into the south tower of the World Trade Center and explodes at 9:03 a.m. on September 11, 2001 in New York City. The crash of two airliners hijacked by terrorists loyal to al Qaeda leader Osama bin Laden and subsequent collapse of the twin towers killed some 2,800 people. (Photo by Spencer Platt/Getty Images)

11 settembre 2001,tarda mattinata

mi trovavo nella mia bella villa di Cadaques in compagnia di Niko, uno dei miei maggiordomi , la valigia di piccole dimensioni era appena stata caricata nel Piccolo bagagliaio della mia Bmw Z 8 ed eravamo in procinto di partire Barcellona, dove avevo le sedi operative delle mie sei societa’ spagnole.

Squilla il mio Motorola e la voce di Paola una delle mie segretarie che mi aiutavano a gestire le mie aziende italiane, mi dice “Hai presente le Torri Gemelle a New York ?…. non ci sono piu’ !!“

Sono passati esattamente 15 anni da quella strage, non riusciro’ mai a chiamarlo attentato,e tanto meno attentato terroristico di matrice islamica…

Dopo lo sgomento dei primi giorni ,ben amplificato da tutti i media, gia’ dopo poche settimane appariva ben chiaro a chiunque avesse un minimo d’intelligenza , che la teoria che un manipolo di terroristi arabi inesperti avesse tirato giu’ le torri e tentato di abbattere l’edificio del Pentagono dirottando tre aerei di linea ed attraversando impunemente lo spazio aereo piu’ monitorato e difeso del planeta fosse una balla colossale !

L’annuncio del presidente americano di attaccare in forza gli stati canaglia da dove i presunti terroristi arrivavano, dava la conferma che quella strage altro non era che la buona scusa per conviniere l’opinione pubbica a non protestare per un’altra “guerra santa”.

Negli anni a seguire, studi balisti e scientifici efettuati da numerosi esperti di aerei, di balistica, di esplosivi e di edifici in cemento armato, dimostrarono che le torri per crollare su se stesse dovevano certamente essere state minate dall’interno

Chiaramente non era stato il governo americano ne la Cia ad organizzare il falso attentato, sarebbe stato troppo sporco e pericoloso,ma certamente il gruppo di potenti che gestisce il pianeta da almeno 5 o 6 generazioni ,uomini che non appaiono mai troppo che tengono un profilo basso e che sono proprietari del buon 70% del patrimonio economico-finaziario mondiale, attraverso societa’ anonime e prestanome.

Padroni di multinazionali delle armi, dell’energia, dell’alimentazione,della comunicazione, della finanza e dell’industria farmaceutica ,che come in un’assurdo Risico reale, organizzano conflitti , distruzioni, ricostruzioni, per incrementare la produzione delle loro enormi aziende.

Grandi burattinai , che riescono a manovrare da sempre governi, mafia, aspiranti terroristi di ogni fazione, attraverso fili molto spesso invisibili ai cittadini ed agli stessi ignari burattini.

L’assurdita’ di situazioni come questa e’ che la maggioranza degli abitanti della terra non ha ancora capito questo gioco perverso, e si divide tra chi

crede alla favola del gruppetto di arabi che impara a pilotare in USA poche settimane prima e compie l’attentato e quelli che invece sono convinti che sono stati gli americani stessi a farlo o addirittura i giapponesi per vendicarsi dei due ordigni nucleari del 1945.

Ragazzi svegliatevi , non fatevi mettere nel sacco da Media “pifferai incantatori”, smettetel di credere ai film dove ci sono i “Buoni ed i Cattivi” , nella realta’ esistono da una parte solo un gruppo di potere potentissimo costituto da una manciata di famiglie occidentali di origine europea e dall’altra miliardi di individui ignoranti, schiavi e manovrati da informazioni fasulle e neanche ben raccontate.

#ConteMascetti

www.erbediaphrodite

Share This