Come curare l’acidità di stomaco con rimedi naturali

Chi non ha mai sofferto di acidità di stomaco non può capire quanto sia sgradevole la sensazione che si prova dopo un pasto o quando ci si corica a letto per il meritato riposo.

Nausea, sapore amaro in bocca, bruciore allo stomaco, crampi, rigurgito, eruttazione fino ad arrivare a flatulenza, vomito e gonfiore addominale, una carrellata di sintomi che devono indurre immediatamente a cercare un rimedio.

La pirosi, o acidità di stomaco, generalmente si presenta quando si mangia troppo velocemente, quando si consumano cibi estremamente piccanti o fritti, se si abbina alcol a fumo, in caso di periodi di particolare stress e addirittura se si indossano abiti troppo stretti durante i pasti.

Se l’acidità di stomaco non è il campanello di allarme di disturbi più seri quali un tumore o un’ulcera, è possibile intervenire con alcuni rimedi naturali, abbinandoli ad una più corretta alimentazione e un più salutare stile di vita.

Tra gli alimenti consigliati per contrastare il caratteristico bruciore dato dall’acidità gastrica, vi sono la mela, il cocomero e la banana, da accompagnare a grandi quantità di acqua a temperatura ambiente, da bersi durante il corso della giornata.

Da evitare in maniera tassativa invece aglio, cipolla, cioccolato, cibi piccanti e insaccati, bibite ghiacciate, alcol, formaggi fermentati e infine due alimenti che, erroneamente, vengono consigliati in questi casi, ovvero il latte e il brodo di carne.

E se l’acidità di stomaco sorprende nel corso della giornata, si possono limitare i disagi masticando foglie di basilico che stimolano lo stomaco a produrre il naturale muco protettivo delle pareti gastriche oltre che a limitare la produzione di gas; 4 o 5 foglie subito dopo i pasti saranno in grado di apportare immediato sollievo.

Le buonissime mandorle sono un altro rimedio naturale da tenere in considerazione e soprattutto in tasca: al presentarsi dell’acidità di stomaco, è sufficiente masticarne un paio per sedare i fastidiosi sintomi.

Infine lo zenzero, la meravigliosa spezia dall’enorme potere riscaldante, è in grado di proteggere lo stomaco dalla formazione di pericolose ulcere, riducendo così l’effetto degli acidi gastrici in eccesso.

Masticarne un pezzetto dopo i pasti o bere l’acqua dove è stato messo a bollire per qualche minuto, oltre a profumare incredibilmente l’alito, aiuterà la digestione e soprattutto terrà lontana l’acidità.

#ConteMascetti

 

www.erbediaphrodite.com

Share This